Sconto del 20% e tanti omaggi fino al 31 ottobre: scopri la promo >

Dallo sposalizio tra le fave di cacao e il caffè tostato nasce la Bonajuto

Una barretta di cioccolato modicano dentro una bottiglia di birra? 

È la nostra Bonajuto: non una semplice birra al cioccolato, ma una birra alle fave di cacao che regala un sorso di piacere al gusto della nostra terra. 

Che il cioccolato sia il simbolo della pasticceria modicana nel mondo è cosa nota, ma che i suoi ingredienti preziosi possano unirsi al malto e al luppolo è una vera sfida. 

Ma lo sapete: a noi le sfide piacciono! 

A lanciarcela è stato nel 2015 Franco Ruta, erede del sapere cioccolataio Bonajuto, famiglia che da oltre 150 anni produce il famoso oro nero modicano nella più antica fabbrica di cioccolato in Sicilia. L’idea era di usare gli ingredienti della tradizionale barretta di cioccolato modicano, e quindi le fave di cacao, la vaniglia e lo zucchero – mascobado prima e panela dopo – e, cosa ancora più complessa, rispettare sempre la temperatura dei 45° C ideale per il temperaggio del cioccolato. 

Granella di fave di cacao

La prima volta che ci mettemmo a lavoro fu una giornata indimenticabile: la creazione di una nuova birra è più che un esperimento, tra la paura dell’errore e la speranza del successo trattieni il fiato fino a quando ti abbandoni all’esplosione del gusto. Con la nostra Bonajuto è stato così, e di più: la dolcezza del cioccolato ci ha subito avvolti in un abbraccio caldo e profumato, ci ha cullati nella certezza di aver fatto la scelta giusta. Dal matrimonio tra il cacao e il caffè tostato, è nata una birra scura doppio malto, dal carattere sfacciato, dal gusto deciso, aromatico e dall’anima orgogliosamente modicana. 

Perfetta come accompagnamento al cioccolato modicano of course, al cannolo e alle altre bontà alla ricotta, stupisce se abbinata a piatti salati e al crudo di pesce

Un omaggio all’Antica Dolceria Bonajuto, una birra che glorifica la nostra amata terra, ne porta il sapore fino all’ultima goccia: è amata dai nostri clienti e apprezzata dagli esperti di settore che l’hanno premiata con il Luppolo d’Argento al Best Italian Beer nel 2016 e con il terzo posto al Barcellona Beer Challenge nel 2017.

Foto di Carlo Giunta.